Formulazione R&D

Cosa ha cambiato le formulazioni negli ultimi 30 anni?

Per primi, i nuovi emulsionanti. Versatili, a basso dosaggio, indipendenti dalla fase oleosa da emulsionare, polimerici, vegetali, a cristalli liquidi, poli-funzionali. Hanno reso più abbordabile lo scoglio di emulsioni stabili, leggere, dermo-compatibili. Poi, i nuovi oli, dal meadowfoam seed oil ai polideceni idrogenati, dagli avocadati ai benzoati. Sempre più adeguati a nuove richieste sensoriali e funzionali. Le nuove tecnologie (emulsioni triple, sfere cariche) che facilitano lo sviluppo di prodotti stabili contenenti Vitamina C ed A, e molti attivi storicamente considerati "problematici” ora resi accessibili. La ricerca e l’attenzione rivolte all’invecchiamento della pelle ed agli effetti cutanei dei raggi solari, che hanno condotto allo sviluppo di nuovi filtri polifunzionali ed allo studio della foto-stabilità, alla ricerca dei radical-scavenger, a nuovi schiarenti. Il boom della cosmesi maschile, essenziale, sportiva ed evanescente. Il riconoscimento scientifico delle discipline cosmetiche e dei cosmetici come strumenti del benessere quotidiano, finalmente. Le formule economiche e quelle efficaci, magari insieme. Ogni giorno ci occupiamo dello sviluppo e ottimizzazione di nuove formule su richiesta di clienti o sotto lo stimolo dell’evoluzione del mercato.