La deodorazione compatta

Come svolgere con successo molte azioni igieniche (pulizia, deodorazione, riduzione del sudore, effetto batteriostatico) senza effetti collaterali? Una possibile risposta arriva da una nuova sintesi, luogo dell’incontro di sostanze ben note: il lauriletere solfato di zinco. Le sue proprietà sono la sinergia delle proprietà originarie dei componenti: potere detergente e schiumogeno derivanti dalla parte anionica, effetto deodorante, astringente e delicatezza cutanea dalla cationica e dall’ambiente acido, infine controllo della forfora grazie all’intero complesso molecolare. Come tutti gli alchileteri solfati, Zinco LES mostra spiccate capacità detergenti, tuttavia sorprende per la delicatezza dermatologica. La conseguenza delle proprietà antibatteriche e astringenti dello ione zinco è dimostrata dalla valutazione sperimentale delle qualità deodoranti. L’epoca della detergenza funzionale non termina di stupirci: dopo la creazione di svariate strutture detergenti mild, l’impiego di cationi ‘a deposizione colloidale’ inaugurata dal lauril etere solfato di Zinco rivela potenzialità formulative eleganti e complesse, in grado di permettere interessanti miscele. Con effetti cutanei su misura per la pelle sensibile e per la detersione restitutiva a pH acido.