Una molecola pluri-efficiente: la Trimetilglicina

Una sostanza molto comune in natura, la trimetilglicina, è ottenuta industrialmente come sotto-prodotto dell’industria saccarifera. Essendo il più semplice anfoterico betainico, ha dimensioni molecolari molto piccole. Il comportamento delle soluzioni acquose e le applicazioni in cosmetica, sono in relazione con le caratteristiche ioniche, la capacità di coordinare l’acqua, la stabilizzazione di interfacce, il potere solubilizzante, il sostenimento di schiuma, il rigonfiamento di polimeri, l’idratazione cutanea e la capacità di proteggere le membrane mucose. Descriviamo gli impieghi in emulsioni, dentifrici, shampoo e condizionanti per capelli e in formule protettive della pelle, dove tra l’altro la trimetilglicina combina le proprietà umettanti con interessanti effetti sensoriali di facile percezione. Interessante la capacità di solubilizzare principi attivi come l’allantoina, l’acido salicilico e gli acidi colici.